Non c'è nulla di più umano dell'errore. Ma l'attuale assetto organizzativo, a seguito anche della globalizzazione, rende questo errore talmente carico di possibili conseguenze che non lo si può lasciare al caso.

Anna Fasoli scrive questo articolo che viene pubblicato su Assinews nel mese di ottobre 2012 e su Attualità nel mese di febbraio 2013.  

Al link è invece possibile trovare l'intervento di Anna Fasoli redatto per il Congresso Uea del 21 Aprile 2012 che si è tenuto a Pachino.  Relazione Congresso UEA Aprile 2012