E io scelgo il trattore intelligente

E io scelgo il trattore intelligente

Dal 2020 sarà la realtà quotidiana di ogni agricoltore. Il trattore intelligente parla di terra e futuro. Di un futuro che è alle porte.

È solo una delle tante innovazioni che verrano presentate a EIMA International ( Esposizione Internazionale di Macchine per l’Agricoltura e il Giardinaggio), edizione 2016, la fiera che si svolgerà a Bologna dal 9 al 13 novembre. Già sei mesi fa, l’organizzazione dichiarava il “tutto esaurito” con la quasi totalità degli spazi prenotati e l’aggiunta di nuove aree realizzate con tendoni per accogliere le domande.

Perché la terra chiama, e lo fa più che mai, intrecciando interessi e curiosità, spazi di collaborazione, di cooperazione, ma anche usando l’informazione per apprendere e imitare le situazioni dove le cose funzionano.

Le industrie espositrici (circa 1.900) rappresentano oltre 40 Paesi, e operatori economici sono attesi da 140 Paesi, mentre è già confermata la partecipazione di 80 delegazioni estere ufficiali da 70 Paesi.

E mentre l’era digitale s’intreccia al trattore, infinite nuove opportunità si aprono: dai ricevitori Gps e sistemi di guida assistita ai droni che diffondono gli insetti anti parassitari sul grano,ai  sensori wi-fi iche monitorano il fabbisogno di acqua e di nutrienti nei vigneti, il vero diktat è usare ogni mezzo per minimizzare il rischio e massimizzare le rese.

ARTICOLI CORRELATI

2016-09-27T14:51:02+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto