Ritorno al futuro (nuovi scenari del mercato auto)

Ritorno al futuro (nuovi scenari del mercato auto)

Se c’è una cosa davvero universale, quella è la passione per l’auto – e la mobilità in genere. Un settore che avanza e progredisce dal punto di vista tecnologico, che non conosce “cali del desiderio”, e incontra ostacoli piuttosto evidenti se mancano politiche di sviluppo e organizzazione generali (leggi: governative).

A fronte, infatti, di un’industria della mobilità che rappresenta il settore economico di maggiori dimensioni nel mondo – in Ue occupa circa 11 milioni di persone, vale più del 5% del Pil e rappresenta il 20% dell’export- i giochi stanno cambiando e cambieranno.

Le cause?

Innovazioni impensabili – dall’auto autonoma ai treni Hyper Loop, da Uber ai droni e veicoli futuristici.

Scarsa redditività, anche se a livello globale abbia superato 95 milioni di auto prodotte, subisce il fardello di una scarsa redditività

Concorrenza e competizione feroci

E le compagnie assicurative?

Non restano a guardare e si ingegnano per seguire l’onda del cambiamento. Al fianco dei grossi player, e sempre però dalla parte degli automobilisti.

Perché è questa … la strada.

ARTICOLI CORRELATI

2017-09-25T14:36:52+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto