Pericolo contraffazione

Pericolo contraffazione

 23,7 milioni di euro, una cifra quattro volte superiore a quella del 2011: a tanto ammonta il  valore dei prodotti del settore vinicolo sequestrati dai NAS (Nuclei Antisofisticazione) del Comando dei Carabinieri per la tutela della salute nel corso del 2012.

 

E se il dato allarma, per contro conferma come il vino continui a rappresentare una delle risorse più ambite e richieste del Belpaese anche all’estero. Né il trend sembra mutare nel 2013. Anzi il mercato fa talmente gola che le irregolarità si estendono a macchia, cercando con sempre maggiore frequenza di forzare i confini e le barriere nazionali, intrecciando un traffico che,per esempio,  nella recente operazione "Red wine" che ha portato all'arresto di 12 persone tra Italia e Inghilterra.

Il periodo più caldo sarà quello della vendemmia, e considerati anche i problemi climatici, l’attenzione verrà tenuta altissima.

ARTICOLI CORRELATI

2016-11-23T10:51:34+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto