Tutti pronti ai … banchi di partenza. Il 12 settembre ricomincia la scuola. E per le famiglie le spese si affacciano con prepotenza. Materiali scolastici, libri, attività sportive, cartelle, scarpe: la lista rischia di mettere a dura prova anche i più preparati.

Ma alcuni accorgimenti per investire ora e risparmiare poi ci sono. Accorgimenti assicurativi, s’intende.

A cominciare dall’ “assicurazione sui testi scolastici”, una formula offerta da molte librerie, soprattutto online, con una garanzia che, gratuitamente o a costo molto ridotto (di solito 50 centesimi a libro), prevede il ritiro gratuito del testo qualora l’insegnante lo cambiasse o siate voi a decidere di cambiare classe a vostro figlio.

Per continuare con la polizza Capofamiglia che, come una buona vaccinazione ad ampio spettro, garantisce di farsi carico delle conseguenze eventualmente prodotte a danno di terzi dai vostri pargoli. Come un telefonino fatto cadere, un paio di occhiali schiacciato, una pallonata troppo forte e con la mira sbagliata (che chissà come, riesce a centrare in pieno la portiera dell’auto nuova del vicino).

Senza dimenticare naturalmente le formule a tutela della salute, soprattutto per chi fa sport con regolarità, magari a livello più che amatoriale.

Insomma, tra penne e quaderni, non dimenticate che la sicurezza viene prima di tutto!