D’inverno, senza rinunciare al giardino

D’inverno, senza rinunciare al giardino

 Quando le temperature si abbassano, la prima rinuncia che ci si trova a fare è quella di passare del tempo in giardino. Eppure chi conosce questo piacere, non lo “cede” tanto facilmente. Oggi le soluzioni per portare almeno un po’ dell’atmosfera del giardino tra le pareti domestiche è possibile.

Basta saper scegliere con attenzione quali piante si adattino alla condizione del proprio appartamento. Si comincia con uno studio dell’ambiente. L’idea è infatti di individuare i c.d. spazi intermedi, aree di passaggio tra interno ed esterno.

Benissimo, dunque, le verande, naturalmente i terrazzi, ma da non disdegnare nemmeno i corridoi lunghi e ampi, se dotati di grandi finestre.

Quanto all’allestimento piante, il consiglio è di rivolgersi al vostro centro gardening di fiducia, di sbirciare qualche bel filmato su youtube e di tenere presente che ogni pianta chiede una temperatura specifica per stare bene. Per le zone con 10-15°, ottime le palme e gli agrumi, per esempio, ma anche ibisco e bouganville. Se avete spazi senza riscaldamento invece, bene canfora, gelsomini, mimosa e i bambù.

Se vi dovete “accontentare” di vasi pensili, ricorrete alle piante aromatiche, puntando su rosmarino, timo, maggiorana e, perché no, anche piante a ricaduta, come Asparagus e Pothos.

A questo punto, non vi resta che fare diventare questi spazi il luogo ideale del relax, inserendo una di quelle sedute ideate dai designer per linee di arredamento “in e out”, a garantire la loro duttilità tanto all’interno che fuori. Così, quando torna il sole, sarà facile trasferirle in giardino senza rinunciare al meritato ozio.

ARTICOLI CORRELATI

2016-11-23T10:51:39+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto