Iva al 25%: incubo o realtà?

Iva al 25%: incubo o realtà?

Se ne parla. Se ne discute. Poi si ritratta. Lo si lascia cadere. L’incubo che aleggia sulle imprese e sui consumi, ovvero sulle tasche di tutti, ha un numero: 25. A tanto dovrebbe presto arrivare infatti la pressione dell’Iva, ad un 25% minacciato e paventato di continuo e che, dice la Corte dei Conti, ormai pare inevitabile. Nel rapporto annuale sulla finanza pubblica, infatti, il “contabile statale” ha chiarito che le agevolazioni e il tax gap spingono l’Italia all’ultimo posto nell’Unione Europea per gettito Iva, mentre l’Irpef colpisce reddito da lavoro, pensione e impresa in maniera più pesante rispetto all’Europa.

Dunque, se già la legge di Stabilità 2016 ha stabilito per il 2017, l’aumento dell’IVA ordinaria dal 22 al 24% e quella agevolata dal 10 al 13%, nel 2018, invece, si passerà dal 24 al 25%. E senza bisogno di nuove disposizioni legislative.

 

ARTICOLI CORRELATI

2016-11-23T10:51:13+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto