La scrivania è sempre più…mobile

La scrivania è sempre più…mobile

 Mentre tutti cercano il posto fisso, anche la scrivania in ufficio si fa…mobile

Contrordine generale: niente scrivania in ufficio. Nemmeno quando si è assunti a tempo indeterminato.

La notizia arriva dalla Gran Bretagna. Uno studio Codeco pubblicato dal Finacial Times non lascia spazio… a dubbi: tablet, smartphone e connesioni in remoto hanno decretato la fine della postazione fissa in azienda e ufficio. Sarebbe altrimenti uno spreco ingiustificato, si sottolinea.

Sebbene le aziende credano di utilizzare il 60-70% dei propri spazi lavorativi, in realtà, ne vengono utiizzati appena il 38%. Molto meno della metà insomma. Mentre gli affitti, i costi fissi &co rimangono, i dipendenti …no. 

Tre su cinque dichiarano di sentirsi produttivi anche senza lavorare in ufficio. Forse persino di più, se si pensa che in Gran Bretagna lavorano da casa 4 milioni di persone (il 14% del totale) e in America uno su cinque.

Certo, verrebbe da dire, e la pausa caffè? Insomma quella condivisione di spazi che diventa anche condivisione di progetti?

Beh, presto fatto (più o meno…). Si può sempre rivolgersi a quella fascia di mercato, in netta crescita, delle aziende che offrono scrivanie a noleggio.

 

ARTICOLI CORRELATI

2016-11-23T10:51:20+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto