L’oro italiano? Gli hotel (al mare e di fascia alta)

L’oro italiano? Gli hotel (al mare e di fascia alta)

Si cresce e a ritmo vertiginoso.

Il valore degli investimenti in strutture alberghiere nel 2017 ha raggiunto il massimo storico toccando quota 1,6 miliardi, con una crescita, La crescita rispetto al 2016, del 7,2%.

Numeri che non sono solo inchiostro su carta, come evidenzia la società di consulenza EY (Ernst Young), che ha condotto una recente analisi del settore. E ha chiarito che le ragioni per cui le strutture italiane fanno tanta gola all’investitore straniero è soprattutto nei rendimenti.

La classifica della “più amata” vede in testa le strutture votate al comparto vacanze e in località di mare, dove i grandi flussi di domanda si stanno spostando, soprattutto verso il segmento di fascia alta.

Meglio nel Belpaese, insomma, che verso  Africa e Medio Oriente.

EY non omette una previsione che colpisce nel segno, ovvero l’elevato interesse di investitori dall’Asia , particolarmente interessati a opportunità nei mercati di Milano, Roma, Firenze e Venezia.

ARTICOLI CORRELATI

2018-02-18T11:37:14+00:00
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Leggi di più | Accetto