Piacerebbero certamente anche ai cartografi fiamminghi, primi ideatori delle raccolte complete di carte geografiche indipendenti nella seconda metà del Cinquecento, i due Atlanti analitici dedicati alle produzioni Dop e Igp e ai prodotti agroalimentari tradizionali del Veneto.

Censiti ben 371 prodotti tradizionali, scelti perché rappresentativi di tutte le provincie venete, con 18 specialità Dop e 36 prodotti «di punta» che assegnano al Veneto il ruolo di prima regione italiana nelle specialità agroalimentari con riconoscimento e tutela comunitaria.

Una fotografia del gusto, della tradizione e del sapore, in vista di Expo 2015.