Stop alle retrocessioni.

Che la classe (di merito assicurativo) in ambito automobilistico non si cambi pur migrando da una compagnia all’altra oggi è legge. Secondo le norme introdotte come emendamento alla Legge sulla Concorrenza, le imprese assicuratrici”devono garantire, nell’ambito della classe di merito, le condizioni di premio assegnate agli assicurati aventi identiche caratteristiche di rischio del soggetto che stipula il nuovo contratto”. Alle compagnie, inoltre, lo stesso emendamento vieta “di differenziare la progressione e la attribuzione delle classi di merito interne in funzione della durata del rapporto contrattuale tra l’assicurato e la medesima impresa, ovvero in base a parametri che ostacolino la mobilità tra diverse compagnie assicurative”.

E non si dica “fatta la legge, trovato l’inganno”.

Vi aspettiamo numerosi!!!