Quali sono stati gli effetti del virus sulla criminalità?

Nel primo semestre del 2020 (secondo i dati della direzione centrale della polizia criminale del prefetto Vittorio Rizzi) si è registrato un brusco calo di furti e rapine, in particolare di scippi e borseggi, agevolato senza dubbio dal fatto che le persone hanno trascorso molto più tempo all’interno della propria abitazione.

In controtendenza si registra invece una allarmante crescita dei delitti informatici, parliamo di furti di identità digitale, frodi informatiche, clonazioni di carte di credito. Si tratta di crimini che possono colpire chiunque, dal privato che in casa naviga su internet alla piccola o grande azienda.

I delitti più comuni sono la clonazione di carte di credito o il furto di dati di pagamento, che possono comportare immediate perdite economiche, oppure la criptazione di dati conservati sul pc. In questo secondo caso l’utente si ritrova in pochi secondi con tantissimi documenti non più accessibili a fronte di una richiesta di riscatto da parte del “hacker”, si tratta per il privato di fatti che possono causare la perdita di documenti importanti o di foto o video di valore affettivo, si tratta inoltre per la pmi di possibili danni gravissimi, dove spesso ci si ritrova costretti a pagare la cifra di riscatto per avere indietro i propri file. Sempre con riguardo alle pmi un rischio molto sensibile è la conservazione di dati personali dei clienti, se infatti si dovesse incorrere in un furto da parte di terzi vi sarebbero importanti ripercussioni economiche e reputazionali da tutelare.

Si tratta di rischi che, grazie all’importante evoluzione dei prodotti assicurativi in questi ultimi anni, sono ora ampiamente assicurabili. I nuovi prodotti dedicati alla pmi e al privato contengono delle sezioni dedicate a questi cosiddetti “cyber risks” che in particolare in questi ultimi mesi acquisiscono una grande importanza, prevedibilmente anche crescente nei prossimi anni, vista la sempre maggiore digitalizzazione delle nostre vite.

Anche in questo caso noi di Fasoli e Fontana siamo preparati per fornire ai nostri clienti la nostra esperienza e professionalità, per proteggerli al meglio anche da questi nuovi e poco conosciuti rischi informatici.