Mentre a Torino si comincia a pensare ad aree dedicate al parcheggio dei monopattini in sharing (era ora), con potenziamento di piste per rendere più facile e meno pericolosa la circolazione (di tutti), il fenomeno sembra destinato a svilupparsi e qualcuno pensa persino a esplodere con un’impennata nelle vendite anche grazie ai bonus post pandemia.

Il tema che ancora resta ostico e poco conosciuto a chi li usa è quello assicurativo. E se è vero che con l’affitto ad assicurare i mezzi è l’azienda che li gestisce, ciò non solleva chi guida – e i loro genitori, spesso, perché i monopattini elettrici piacciono da pazzi agli under 18 – da tutta una serie di responsabilità non indifferenti. Che andrebbero comunque messe in sicurezza a monte, a cominciare da una Polizza capofamiglia, una polizza infortuni, una garanzia accessoria Tutela Legale. Insomma fatevi consigliare – bene – dal vostro agente di fiducia.