Non vogliamo inquietare i magnifici, eclettici, creativi produttori nostrani del nettare degli dei che ci invidiano in tutto il mondo. Ma niente è più stimolante, per chi lavora nelle eccellenze di  natura, creatività e cultura, che apprendere storia e segreti degli altri. 

 In questo percorso può fare da ottima guida "Il vino degli altri", scritto da Andrea Scanzi (edizioni Mondadori Strade Blu).  

Un libro che ci accompagna alla scoperta dei grandi segreti dei migliori vini del mondo ( e dei loro rivali italiani) e somiglia somiglia un viaggio attraverso quella realtà e mitologia, che hanno reso lo champagne così grande e conosciuto, chiarendo anche il rapporto del "blasonato francese"  con tutte le altre grandi tipologie di vino, passando dai più antichi, come lo Chardonnay della Franciacorta, dei cui vinaccioli parlavano Plinio e Virgilio,  fino a quelli che derivano dall'uva Mission in Argentina. E già i nomi evocano aromi, profumi. Anche questa è degustazione!