In tempi di “saldi” generali, c’è un settore che cresce e lo fa impennandosi. Al punto che la domanda supera di 25 volte l’offerta. Dove?

Nei vitigni.

Nel 2017, dopo un 2016 già volano, ecco che le nuove domande di autorizzazione all’impianto (quelle che è necessario detenere insieme alla titolarità del vigneto per produrre vino) hanno segnato un record: per una disponibilità di 6.458 ettari l’anno (un budget pari all’1% del vigneto Italia) sono state presentate richieste di nuove autorizzazioni per il numero di 164mila ettari: 25 volte di più.

Molti i giovani che sentono il richiamo inebriante di un mestiere molto duro, ma sicuramente appagante.