Giusto o sbagliato che sia, le quote rosa invadono anche…il dominio dei rossi e dei bianchi. Più donne nei cda dei consorzi Dop e Igip. La proposta è intervenuta grazie ad un emendamento di un agricolo della Legge di Stabilità, approvato nei giorni scorsi dalla Commissione Agricoltura della Camera.

Qualcosa però nel meccanismo sembra di difficile applicazione, poiché i consigli di amministrazione dei consorzi rappresentano secondo criteri stabiliti negli statuti i differenti anelli della filiera e armonizzare queste norme con l’imposizione diventa ostico.

Certo è, comunque, che una scossa al sistema – in tal senso, e come riconoscimento del sempre maggior interesse e professionalità femminili nell’ambito agroalimentare apparirà salutare.