È vero, siamo ancora un po’ in anticipo, ma dopo l’anno appena trascorso è quasi doveroso cominciare a interrogarsi sui desideri. Insomma in una letterina a Babbo Natale, che cosa chiederanno gli italiani?

In vetta alle classifiche, che sono state commissionato a svariate società di ricerche da aziende molto diversi tra loro, Enalotto come Qatar Airlines per intenderci, resta il sogno di un viaggio lontano. Certo, fino a febbraio, marzo di quest’anno, la domanda fatidica era: che cosa farà quando tutto finirà? E la “lampadina” si accendeva per una cena al ristorante o una lunga passeggiata in montagna. Oggi si ri-sognano i tropici, gli Stati Uniti, le rotte a lunga percorrenza.

Tuttavia il sogno non diventa facilmente progetto. Tanto che richiamati a concretezza dalla paura dei contagi, torniamo tutti ad aspirare alla quiete, all’armonia. Insomma a stare bene e al sicuro.

Forse quest’anno Babbo Natale dovrà passare in agenzia da noi per rispondere alle richieste di tutti.