Pets are looking to the side

Questo si chiama Yuma, ma potrebbe essere stato Charlie, Lola, Mia, Zoe, Whippy, non cambiava.

Perché gli animali domestici sono a tutti gli effetti ormai parte della famiglia.

E a sancirlo è arrivata anche la Corte d’Appello di Genova.

Come?

Confermato la sentenza di primo grado che prevedeva la condanna del veterinario a risarcire la padrona di un cane reso zoppo dopo un intervento chirurgico.

Non solo: il valore del risarcimento non si ferma a quello materiale del cane, dunque al valore d’acquisto, ma fa rientrare anche una valutazione del dolore patito.

Squillo di trombe! E mai come ora sembra utile da una parte sottoscrivere una assicurazione per i nostri amici animali che sollevi dai costi del veterinario, ma anche una buona tutela legale a 360° che garantisca di far valere i diritti di tutti, in famiglia, anche quelli dei nostri amici quattro zampe.