Si torna a parlare di dazi USA e l’export italiano trema. L’America rappresenta per le nostre imprese il terzo mercato. Parliamo di agroalimentare, certamente, anche se il nodo più scottante rimane quello delle auto.

Come si legge in una nota congiunta UE-USA, il rapporto commerciale bilaterale vale 1 trilione di dollari USA ed il più grande rapporto economico nel mondo. In questa corsa ad ostacoli, l’obiettivo è di aumentare questo indotto, potenziando il commercio di servizi, prodotti chimici, farmaceutici, medici e soia.