Ha potuto il Covid quello che nessuna persuasione era riuscita a innescare: la transizione dalla moneta (e carta) al pagamento elettronico. Che sia bancomat, carta di credito, contactless con tutti i nomi fantasiosi trovati o una transazione online con tanto di codici inseriti non cambia. Siamo passati dall’età del ferro a quello dell’algoritmo.

Boom di pagamenti elettronici in pieno lockdown e oltre, in crescita del 68%. Con un balzo di 11 punti, mai verificatosi prima, nemmeno nell’arco di tempo tra il 2011 e il 2019, periodo in cui l’uso dei pagamenti elettronici è passato dal 48 al 57% (+9 punti).

Insomma si cresce, in questo senso. Anche se a crescere possono essere anche le truffe online. Ma per proteggersi esistono molti sistemi in ambito assicurativo, alcuni attivati direttamente dalle compagnie e dalle banche che rilasciano le carte di credito. Altri invece sono pensati per le imprese che ricevono quei pagamenti e che con le garanzie assicurative giuste sono al sicuro quanto i loro clienti.

Per ogni dettaglio chiedete in agenzia. I nostri collaboratori sono sempre a vostra disposizione.