Finalmente un settore in cui l’Italia svetta in lista alla classifica.

A farcelo sapere un recente studio dell’Ufficio europeo brevetti e dell’Agenzia per la proprietà intellettuale.

Stando ai dati raccolti, infatti, risulta che nel Belpaese un posto di lavoro su 3 viene trovato in quelle industrie dove l’uso di marchi e brevetti è intensivo.

Il risultato? Beh circa 7 milioni di posti lavoro e una voce che contribuisce della metà del Pil italiano.

A dimostrazione che idee, inventiva e creatività qui proprio non mancano.