La “complicità” del calendario non è certo stata ininfluente. Tant’è: le recenti festività pasquali e i “ponti” di vacanza hanno confermato l’ottimo stato di salute del turismo italiano.12 milioni di italiani Bene le città d’arte con Napoli, Matera e Palermo tra le destinazioni preferite per i nostri concittadini, mentre gli stranieri, soprattutto, americani, tedeschi e francesi, puntano su Roma, Firenze e Venezia.

Un ruolo non indifferente lo hanno svolto anche i servizi offerti dalle app sviluppate nel settore, per saltare le cose, prenotare ristoranti, carsharing, treni, aerei. Confermando la tendenza a voler personalizzare al massimo, restringendo lo spazio agli imprevisti e alle delusioni.

Ma a questo può venire in aiuto anche una polizza, che metta il viaggio al sicuro, con una spesa limitata e molta, moltissima tranquillità.