Sorry we are closed sign hanging on a glass storefront

Sono state 70mila negli ultimi 10 anni: a tanto ammontano le chiusure dei negozi nei centri storici di tutto lo Stivale. A farne il censimento doloroso un rapporto di Confcommercio «Imprese e città – Demografia d’impresa nelle città italiane» che ha analizza la situazione nei centri storici di 120 città.

A scomparire sono soprattutto i negozi di abbigliamento, calzature, libri, giocattoli, mobili, ferramenta. Per tradizione a conduzione familiare.

Il loro spazio è stato presto occupato da bar, ristoranti e alberghi.

Con la conseguenza che cambiando l’offerta, muta anche il volto delle nostre città, minacciate di diventare preda di un consumo “d’assalto” come quello degli ipermercati.

E intanto le amministrazioni locali fanno finta di nulla…