12 miliardi: tanti ne perderà l'Inps quest'anno.

Né la gestione 2013 può rassicurare, visto che il rosso ammonta persino a di più, superando i 14 miliardi.

Colpa della fusione con Inpdap e Enpals, che pesano ancora, si giustificano i dirigenti, ribadendo, ma con poca convinzione, che "il sistema è in perfetto equilibrio".

Certo, come sempre, è tutta questione di punti di vista. Ma una cosa appare chiara a tutti, ossia che lo scorso anno si è contato un -43% di pensioni erogate (sì, sì, avete letto bene…) a cui si aggiungerà un ulteriore flessione negativa dell8% firmata 2014.

Il che, dietro le righe, lascia spazio soltanto a una certezza: meglio darsi da fare e creare una strategia pensionistica privata. Altrimenti…resta solo la tombola di questi strani, pazzi numeri!