17mila contro le 10mila dello scorso anno. A tante ammontano le richieste di pensionamento nel settore dell'insegamento.

Frutto di una paura del futuro o condizioni che diventano insostenibili? Difficile dirlo. Fatto è che, per ottenere la pensione con domanda presentata nel 2015, occorre compiere 66anni e tre mesi d'età tra il primo settembre e il 31 dicembre 2015. Oppure avere già maturato 42 anni e sei mesi di contribuzione, per gli uomini, e 41 anni e sei mesi, per le donne, entro il 31 dicembre di quest'anno. Poi esistono una serie di casi particolari per i quali si viene collocati a riposo forzoso o si può ancora optare se restare o andare via.

Non che questo garantisca pensioni d'oro, affatto, ma, si sente mormorare nei corridoi, almeno un po' di tranquillità, visti gli sforzi che impongono oggi classi superaffollate (per risparmiare), ingresso di tecnologie sempre più complesse e adolescenti terribili (senza parlare dei loro genitori…).

Insomma meglio portarsi a casa ciò che si può e investire in un piano di risparmio integrativo.