Lo mette nero su bianco l’Istat nello studio appena pubblicato sulle “Condizioni di vita dei pensionati”. Per loro il rischio di povertà stimato è del 16,5%, contro una media del 22,5%.

Insomma la pensione funziona come un vero e proprio ammortizzatore sociale. Là dove in famiglia ne entra una, il benessere, o comunque la sicurezza, sembrano più a portata di mano.

Così si legge nel rapporto a proposito dell’assegno pensionistico: “attenua il rischio di disagio economico, fornendo un’importante rete di protezione sociale”. Tanto che la presenza di un pensionato nelle famiglie “vulnerabili”, come quelle di genitori soli, le mette al riparo.

Allora, perché è meglio non farsi trovare impreparati, venite a trovarci in agenzia. Studieremo con voi un modo per assicurare il futuro. Meglio pensarci ora.