Lavoro e previdenza, si sa, vanno a braccetto. E se sono tempi duri per il primo, diventano durissimi per la seconda. Allora, in attesa del pacchetto che è allo studio del governo, per incentivare le assunzioni, proteggere quelle già avviate e sostenere l’occupazione di  una repubblica, la nostra, che, per esplicita dichiarazione costituzionale, è «fondata sul lavoro», sembra importante anche vagliare le possibili iniziative private, gli strumenti che anche l’ambito assicurativo ha attivato perché il lavoratore senta di provvedere con ogni mezzo ad assicurarsi il futuro. Che significa già viver bene il presente.

Chiedete in agenzia, via mail, attraverso i social network.
Le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori sono a vostra disposizione per informazioni, dubbi, approfondimenti.